Legge 162/98

Richiesta finanziamenti L. 162/98

Legge 162/98

Programmi di aiuto alla persona gestiti dai cittadini disabili interessati e dalle loro famiglie. Essi hanno lo scopo di alleggerire il carico assistenziale e favorire la permanenza del cittadino disabile nel proprio domicilio. Lo scopo di questa Legge, è quello di riconoscere come fondamentale e strategico, il diritto alla vita indipendente delle persone con disabilità. Per la realizzazione di questo obiettivo, viene favorita l'autogestione dei servizi assistenziali.

Il programma prevede l’affiancamento delle famiglie nel lavoro di cura, sia puntando ad una migliore qualità della vita, con interventi mirati all’acqui­sizione di autonomia nella vita quotidiana e di abilità che facilitino l’inseri­mento sociale.

Chi può richiederla:

  • Portatori di handicap gravi in possesso della certificazione rilasciata ai sensi della legge 104/92, articolo 3, comma 3.

Cosa presentare:

  • Modulo di richiesta, o richiesta in carta semplice.
  • Certificazione rila­sciata dalla Commissione Medica attestante la condizione di handicap gra­ve (L.104/92).

Costi

Gratuito.

Normativa di riferimento

  • Decreto Ministeriale - Dipartimento per gli Affari Sociali 06/08/1998" Modalità e criteri per la presentazione e la valutazione dei progetti sperimentali di cui all'art. 41-ter, della legge n. 104 del 1992 introdotto dall'art. 1, comma 1, lettera d), della legge 21 maggio 1998, n. 162, nonchè per la ripartizione dei fondi di cui all'art. 3, comma 2, della legge n. 162 del 1998"
  • Legge - 21/05/1998 n. 162 "Modifiche alla legge 5 febbraio 1992, n. 104, concernenti misure di sostegno in favore di persone con handicap grave" Si veda in particolare: art. 1 comma 1 lett. c
  • Legge 162/98.


Condividi:
<