Denuncia di Morte

Effettuare la denuncia di morte di un cittadino

Denuncia di morte

La denuncia di morte viene fatta all’Ufficiale di Stato civile del comune in cui avviene il decesso. Normalmente, la ditta di onoranze funebri che cura il funerale, si occupa di adempiere per i parenti, a tutto il disbrigo delle pratiche per le autorizzazioni al seppellimento. La denuncia va obbligatoriamente fatta entro 24 dal decesso. In caso di decesso in abitazione privata, la denuncia è fatta a cura dei parenti, nel caso di decesso in struttura pubblica, sarà la direzione della struttura a comunicare il decesso al comune, per il disbrigo delle formalità del caso.

Chi può presentarla:

  • Parente.
  • O delegato dei congiunti.
  • O persona convivente con il defunto.
  • O persona informata del decesso.
  • O personale delle onoranze funebri.

Come presentarla:

Contattare il servizio di reperibilità, se fuori orario ufficio, dello Stato Civile per consegnare la documentazione necessaria, recarsi in comune se i orario ufficio.

Cosa presentare:

  • certificato del medico necroscopico, rilasciato dall'A.S.L. competente per territorio;
  • scheda statistica compilata dal personale medico necroscopico.

Costi

Gratuito.

Tempi

Presentare la denuncia di morte entro 24 ore dal decesso.

Normativa di riferimento

  • P.R. 396/2000 (Ordinamento di stato civile).
  • P.R. 285/1990 (Regolamento di polizia mortuaria).


Condividi:
<