Attestazione idoneità abitativa

Come richiedere attestazione per ricongiungimento familiare

Attestazione di idoneità abitativa

L’attestazione di idoneità abitativa serve per attestare l'abitabilità dell'alloggio in cui vive il cittadino straniero. E' un documento importante perché consente di ottenere:

  • il contratto di soggiorno con il datore di lavoro;
  • il ricongiungimento familiare o la coesione familiare con persone maggiori di 14 anni;
  • la carta di soggiorno per la moglie/il marito o per i figli di età compresa tra i 14 e 18 anni;
  • il nulla osta all'arrivo di un lavoratore straniero dall'estero.

Non è invece necessario produrre il certificato di idoneità abitativa nei casi di coesione con cittadino italiano, ricongiungimento familiare/coesione con minore straniero di età inferiore a 14 anni e nelle richieste individuali di carta di soggiorno. L'Attestazione di idoneità viene rilasciata dall'Ufficio Tecnico del Comune di residenza.

Chi può richiederla:

  • Cittadini stranieri residenti.

Come richiederla:

La richiesta di Attestazione di regolarità del soggiorno va presentata all’ufficio tecnico.

Cosa presentare:

  • Copia di un valido documento d'identità.
  • Se cittadino extracomunitario occorre il permesso di soggiorno o la carta di soggiorno.
  • Copia atto di proprietà o del contratto di locazione registrato.
  • Planimetria dell'abitazione con superfici e la destinazione d'uso di ogni locale.
  • Marca da bollo di € 16 per il rilascio.

Costi

Gratuita.

Tempi di rilascio

Immediata.

Normativa di riferimento

  • DPR 445/2000
  • DPR 394/1999
  • DLgs 286/1998 Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero”, così come modificato dall’articolo 1, comma 19 della Legge 15 luglio 2009 n.94
  • Decreto Ministeriale del 5 luglio 1975 - Modificazioni alle istruzioni ministeriali 20 giugno 1896 relativamente all'altezza minima ed ai requisiti igienico-sanitari principali dei locali d'abitazione.


Condividi:
<