Bonus per Disagio Fisico

Come richiedere il Bonus per disagio fisico

Bonus per Disagio Fisico

Il Bonus per Disagio Fisico (DM Salute 13/01/2011) è cumulabile con quello per disagio economico (sia elettrico che gas) qualora ricorrano i rispettivi requisiti di ammissibilità. E’ uno sconto sulla bolletta energetica, introdotto dal Governo e reso operativo dall'Autorità per l'energia elettrica, il gas ed il sistema idrico con la collaborazione dei Comuni, per assicurare un risparmio sulla spesa per l'energia, alle famiglie con componenti affetti da disagio fisico. Il bonus è articolato in 3 livelli che dipendono da potenza contrattuale, apparecchiature elettromedicali salvavita utilizzate e tempo giornaliero di utilizzo. L’assegnazione di uno dei tre livelli viene calcolata dal sistema informatico che gestisce le agevolazioni sulla base della certificazione della ASL. Può essere cosi schematizzato con gli importi aggiornati al 2016 :

  • Fino a 3 KW :
    • 175 € Fascia Minima
    • 288 € Fascia Media
    • 417 € Fascia Massima
  • Oltre 3 KW (da 4,5 KW in su) :
    • 410 € Fascia Minima
    • 519 € Fascia Media
    • 628 € Fascia Massima

L’importo del bonus non viene corrisposto in un’unica soluzione ma viene scontato per ogni mensilità, nella bolletta a partire dal mese in cui è stata presentata la domanda di agevolazione.

Nel portale SGAte è possibile effettuare una simulazione tariffaria di agevolazione sulla base della propria situazione.

Il Bonus viene erogato senza interruzioni fino a quando sono utilizzate le apparecchiature elettromedicali, anche in caso di cambio del venditore o delle condizioni economiche del contratto. In caso di cessazione di utilizzo delle apparecchiature, lo stesso deve essere comunicato tempestivamente al fornitore di energia elettrica. In caso di variazioni nell’uso delle apparecchiature, va compilato il modulo B reperibile presso il fornitore energetico.

Chi può richiederlo:

  • famiglie in condizione di disagio economico con componenti aventi disagio fisico

Cosa presentare :

  • Certificato ASL attestante :
    • la grave situazione di salute
    • la necessità di utilizzare le apparecchiature elettromedicali per supporto vitale
    • il tipo di apparecchiatura utilizzata e le ore di utilizzo giornaliero
    • l’indirizzo presso il quale l’apparecchiatura è installata
  • Documento di identità e codice fiscale del richiedente e del malato se diverso dal richiedente
  • Il modulo B dedicato alla richiesta del Bonus per “Disagio Fisico”
  • Il modulo D per eventuali deleghe

Costi

Gratuito



Condividi: